Campo de’ Fiori

Campo de’ Fiori

 

Lasciata piazza Navona, su Corso Vittorio Emanuele si affaccia la celebre Chiesa di Sant’Andrea della Valle, iniziata su progetto del Grimaldi e Della Porta. La Chiesa è soprattutto famosa per la sua bella cupola, la più grande dopo quella di San Pietro.
Proseguendo su via dei Chiavari e via dei Giubbonari (strade commerciali), si giunge nella caratteristica piazza romana di CAMPO DE’ FIORI.
La Piazza è così chiamata per la prateria che qui si estendeva in epoca medievale e la vedeva circondata da locande per pellegrini e botteghe artigianali (da cui prendono il nome le vie limitrofe). Vi si svolgevano feste e condanne a morte. Una statua al centro della piazza ricorda l’esecuzione di Giordano Bruno, monaco eretico condannato al rogo. Campo de’ Fiori è animata sia di giorno, con il pittoresco mercato che si tiene ormai da diversi secoli e che rifornisce i ristoranti della zona, che di notte con le bancarelle dei fiori e le numerose pizzerie e locali a buon mercato. Tutt’intorno sorgono palazzi rinascimentali di grande bellezza come Palazzo Farnese e Palazzo Spada.
Palazzo Farnese è uno splendido palazzo rinascimentale costruito per Alessandro Farnese, divenuto poi papa Paolo III. Alla sua realizzazione partecipò anche Michelangelo e Giacomo della Porta. Oggi ospita l’ambasciata francese. Nella vicina Piazza Capodiferro troviamo Palazzo Spada. Qui abitarono i due cardinali Spada, e in particolare Bernardino Spada incaricò Bernini e Borromini di rinnovare il palazzo.
I cardinali raccolsero una preziosa collezione di quadri (tra cui tele di Tiziano e Rubens), sculture classiche e mobili del XVIII sec., tutti in mostra nella Galleria Spada.
Attigua al palazzo è la via realizzata dal Bramante per volere del papa Giulio II, da cui prese il nome, via Giulia. Essa godette di grande prestigio in epoca rinascimentale, fino a che non vi furono trasferite le prigioni di Stato. Oggi è una Via molto affascinante piena di negozi d’antiquariato, gallerie d’arte e palazzi aristocratici.
Dall’inizio di via Giulia, dietro Palazzo Spada, basta attraversare il Ponte Sisto per iniziare una delle passeggiate romane più belle e piacevoli nel cuore di Trastevere.